Maestri del Gusto:Gelateria Ciacci

Gelateria Ciaci Torino Maestri del gusto

In occasione dei 20 anni del Salone del Gusto e dello spostamento della manifestazione dal chiuso dell’area del Lingotto alle vie del centro di Torino, i Maestri del Gusto (eccellenze torinesi selezionate dalla Camera di commercio e da Slow Food) hanno voluto valorizzare il loro “saper fare” con il progetto Le Mani dei Maestri. Giornalisti, fotografi, blogger, youtuber ed esperti di food racconteranno, ognuno a modo proprio, la storia e le peculiarità dei Maestri

 

Raccontare il successo di Ciacci e facile. Cristian è un predestinato un figlio d'arte come si dice. Una famiglia la sua che appartiene alla storia della ristorazione, suo papà Catullo prima e sua mamma Rita ancora oggi hanno gestito diversi ristoranti in città, quasi sempre tutti nelle vicinanze del tratto percorso dal fiume Po in città, da Corso Moncalieri fino al Ponte di Sassi. Proprio qui a poche centinaia di metri, in Corso Belgio, nel 1988 il neo Maestro del Gusto 2017 insieme alla moglie Giorgia, hanno dato vita a quella che oggi e una delle gelaterie più conosciute della zona e non solo. La distanza dal centro città è di poche manciate di minuti, ma pur sempre in periferia, in un quartiere in continua evoluzione, dove i Ciacci non solo conducono un avviata gelateria ma hanno messo le radici. Qui hanno aperto negli anni il loro laboratorio, gli uffici di una struttura che vuole imporsi nel mondo del gelato, ma diversificare e studiare soluzioni anche per l’inverno. Momento, quello invernale  in cui la vendita non favorisce il gelato, e allora è qui che viene fuori la passione, l'amore, la creatività della moglie Giorgia che prepara semifreddi, torte gelato e altre specialità più adatte alla stagione e all'asporto.

Tutte sperimentazioni e ricerche si stringono intorno al cuore, uno degli elementi principali di questa impresa di famiglia. L'immagine non va trascurata e un dettaglio molto caro e curato dai Ciacci è proprio il cuore. I cuori invadono in maniera pulita ed elegante la gelateria dalle decorazioni alle forme dei prodotti. Immagine che coinvolge anche i gelati, Cristian non ha inventato l'acqua calda ma con il tempo ha saputo dare un nome esclusivo e farlo decollare a diversi gusti del suo frigo. Sono oltre trenta le declinazioni possibili dalle creme ai gusti a base di frutta e cioccolato fino a quelli che portano il suo nome come il noto Ciaccissimo, il vero biglietto da visita, il gusto che identifica questa gelateria, un variegato al gianduia. Esclusivo il gelato al biscotto Plasmon, quelli che si danno ai bambini, una proposta variegata con crema di gianduia e mandorle pralinate, un gusto per chi ama le dolcezze e farsi coccolare. Senza dubbio particolare per il retrogusto interessante che si spigiona in bocca è la Crema di Sale, un gelato al biscotto di Meliga che, nel 2014, ha vinto il concorso Gelato Festival di Torino.Tra gli altri gusti segnaliamo Quello, un incontro tra scaglie di cocco variegate insieme al cioccolato bianco, al gianduia e con pezzetti di biscotti cookies. Per i palati che non hanno paura di sperimentare nuove frontiere del gusto ci sono Pazzo e Manduco. Il primo è un gusto che abbraccia miele, zenzero e cannella, mentre Manduco come si deduce dal nome e un mix tra le mandorle e il sambuco, due ingredienti più facili da assaggiare che da pensare in abbinamento. La gelateria è piccola ingresso con vetrina, solo d'asporto, ma le proposte non mancano e tutto l'anno è garantita la presenza del gelato. In, Giorgia prepara la Torta Sacher, la Gianduiotta, la Torta Cubana, bicchierini di diversi gusti, il Cuore Granata che racchiude il tifo per la squadra del cuore  e tante altre leccornie. Per le ricorrenze e le cerimonie i Ciacci sono sempre più proiettati verso servizi esterni studiati nei minimi dettagli.

Gelateria Ciacci

Corso Belgio 176/B

www.ciaccigelato.it

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio offerto. I cookies impiegati sono solo quelli essenziali per il funzionamento del sito e sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli leggi la direttiva europea.

Accetta i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information