San Salvario a Torino, il fulcro dei nuovi designer

Il suggerimento per passare un fine settimana a Torino è di partecipare alla prima edizione  di San Salvario District Fashion Art & Craft, una cinque giorni nelle vie del quartiere che si sviluppa alla destra della Stazione di Porta Nuova fino sulle rive del Po nella zona del Valentino

 

Questa è una zona effervescente della movida torinese ormai da diversi anni, popolata di nuovi locali che sorgono continuamente come i funghi, attività di tutti i generi dalle enoteche, ai winebar, ai ristorantini multietnici fino alle gelaterie, non manca nulla per fare serata. San Salvario è più di un luogo, è un vero e proprio incubatore d’idee che ispirano le attività di artisti, fotografi, pittori moderni e visionari mancati.

 

In quaranta location sparse nel quartiere per cinque giorni giovani sarti, fotografi emergenti, artisti, fashion design italiani e stranieri espongono le loro produzioni, le collezioni artistiche all' interno dei locali, che resteranno aperti tutta la notte, che hanno aderito alla manifestazione. La più alta concentrazione di eventi si raccoglie nel quadrato che delimita le vie intorno a Corso Marconi, via Nizza , via Madama Cristina, Corso Massimo d'Azeglio e Corso Vittorio Emanuele. Anche i non-torinesi non potranno sbagliarsi visto che l'organizzazione ha previsto un pieghevole con la mappa di tutte le location e il loro indirizzo.

 

Noi segnaliamo la location 24, La Chambre des Histories in via Ormea 14 dove si possono ammirare le opere del fotografo torinese Angelo Lano e i capi del giovane designer artigiano della maglieria, l'astigiano Marco Cricchio. Sempre in via Ormea al numero 6, nel dehor di Boheme espongono Deda con il suo progetto di Cartamoneta e Alessandro Graziano con Vnt, i papillon realizzati con materiale riciclato, tessuti, vintage e fashion. In via Lombroso, presso il polo culturale Lombroso, è di rigore la milanese Madhavi mentre i lavori di Ma Va di Padova sono a Palazzo Danesy in via San Pio V 10. Le torinesi Manuela Tota e Paola Bona sono alla Sala delle Colonne della facoltà di architettura in via Mattioli 39 dove si possono vedere anche i gioielli in ceramica di Ell Gioielli, fatti a mano dalla torinese Elisa Giampietro. Aldilà dei nostri gusti personali, tutti meritano di essere visitati.

Info su eventi, conferenze, concerti e altre iniziative sono disponibili su www.sansalvariodistrict.it 

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio offerto. I cookies impiegati sono solo quelli essenziali per il funzionamento del sito e sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli leggi la direttiva europea.

Accetta i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information