Mipel fra vip e sfilate

Ci sarà anche Paris Hilton fra gli espositori della 104esima edizione di Mipel. La miliardaria-trendsetter-stilista americana lancerà oggi, sul mercato italiano, la sua linea di pelletteria e salirà in passerella per presentare le novità della linea Paris Hilton Clothing Line (prodotta dalla spagnola Retouch Brands). Il brand low cost della socialite vanta già 44 negozi nel mondo e il prossimo obiettivo è l'espansione in Europa, motivo per il quale ha scelto Mipel come vetrina nel Vecchio Continente.

Oltre a Paris, hanno scelto la manifestazione milanese ben 400 marchi, fra cui spiccano i nomi di Alessandro Dell'Acqua, Braccialini, Blugirl, Bric's, Francesco Biasia, Brooksfield, Camomilla, Cromia, Enrico Coveri, Gattinoni, Gherardini, Ferré Milano, Fedon, Iceberg, Jean Paul Gaultier, Moschino e Piero Guidi.

Dalle microfantasie Liberty alle macrovegetazioni hawaiiane, il grande fenomeno della primavera-estate 2014, è il floreale. Per l'uomo e per la donna, verrà proposto anche con interessanti reinterpretazioni come, per esempio, le fantasie in sorprendenti colori scuri e innaturali.  Per soddisfare anche i gusti più sobri, ecco tornare gli anni ’90, il decennio del tecnico, del minimalismo e del grunge. Il minimalismo si manifesta nelle borse dalle linee nitide ed essenziali mentre il tecnico riporta in auge il bianco ghiaccio, i materiali di sintesi, le reti e le termonastrature. Non dimentichiamo che l’estate è il periodo dei viaggi. Quindi via libera alle valigie (che devono essere morbide), alle sacche e agli zaini. Per lui il must have della stagione è la pochette porta iPad.

Domenica prederà il via anche i portale di e-commerce @Mipel. «@Mipel – spiega il presidente di Mipel e Aimpes, Giorgio Cannara – è rivolto non solo ai buyer, che potranno così contattare le aziende e portare avanti le trattative anche dopo la fiera, ma anche al consumatore finale. Infatti on line ci saranno anche le collezioni in vendita al pubblico che potranno essere acquistate da chiunque». Altra novità è il cambio delle date. Infatti questa edizione sarà l’ultima che si svolgerà in settembre visto che l’edizione 106 prenderà il via il 31 agosto e si concluderà il 3 settembre 2014. «Con questa variazione – conclude Cannara – abbiamo voluto seguire le esigenze del mercato. Le altre manifestazioni devono rassegnarsi all'idea che Mipel e Milano fanno sul serio e hanno deciso di tornare regine d'Europa e del mondo per quanto riguarda la borsa e l'accessorio di moda. I buyer e le aziende lo hanno capito e, dopo aver osservato altre manifestazioni, anche molto colorate e goliardiche, vengono a Milano per fare business e trovare le produzioni qualitativamente più elevate che siano disponibili sul mercato».

 

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio offerto. I cookies impiegati sono solo quelli essenziali per il funzionamento del sito e sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli leggi la direttiva europea.

Accetta i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information